Cosa ci vuole per diventare traduttore

Di cosa parliamo in questa puntata:
di cosa ci vuole (secondo me) per “entrare a far parte del favoloso mondo della traduzione”, come lessi una volta in una richiesta arrivatami via e-mail, un po’ confusa e sgangherata a dir la verità, ma che per me restò leggendaria.

Continua

Il Mac per il traduttore

Di cosa parliamo in questa puntata:

  • Della risposta alla domanda: Sono un traduttore, posso usare un Mac? ovvero: Posso usare Windows su un Mac?

Continua

Dalla tecnologia per la traduzione alla tecnologia per i traduttori

Anno nuovo, canale nuovo. Un piccolo esperimento per giocare con i podcast, sperando che non facciate troppo caso alla mia voce da Paperino (!).

Continua

Di cosa parliamo quando parliamo di CAT

Gli strumenti CAT, e la formazione relativa, rappresentano per me un argomento importante, e molto interessante; ma i dati al riguardo scarseggiano, e quindi ho pensato di… andarmeli a cercare, tramite un sondaggio.

Per cominciare, un grande grazie a tutti coloro che hanno partecipato. Il campione non è enorme (176 risposte), ma sufficiente secondo me a offrirci un bel quadro Continua

Sogno o son CAT – sessione gratuita di domande e risposte sugli strumenti CAT

Avete (da sempre, da ieri, da domani) una o più domande sugli strumenti CAT ma non sapete come, dove e a chi porle? Bene, il 31 maggio e il 7 giugno sono i vostri giorni fortunati 🙂

A partire dalle 11.30 e per un’ora, sarò a vostra disposizione per due sessioni di Q&A, ovvero domande (vostre) e risposte (mie… ma non è detto che questa dinamica non si inverta!) sui CAT; più in particolare, il 31 maggio ci dedicheremo agli strumenti in generale, il 7 giugno parleremo di memoQ e SDL Trados Studio. Continua

Getting likes or getting business

Da un po’ sono sempre più perplessa da come vengono utilizzati i social da noi traduttori.

Non parlo ovviamente di agenzie e enti di formazione (altri obiettivi e altri meccanismi che non presumo di conoscere), ma dei singoli professionisti, sui quali mi sento un po’ più ferrata.
Perché lo sono anche io; e perché, da qualche anno, faccio la SMM, per una realtà non commerciale che non c’entra con la traduzione; attività che mi ha portato ad approfondire gli ambiti del digital marketing, anche tramite corsi specifici. Il che mi è venuto molto comodo anche nell’ambito della mia attività “principale” come traduttrice libera professionista per la quale oggi una presenza online è un requisito. Continua

Brevi storie felici dal mondo della traduzione

La settimana scorsa, proprio nei giorni in cui ero occupata a traslocare*, la comunità dei traduttori italiani è stata scossa a mo’ di scontro di faglie da un post**. Anche se, forse, alla luce di quel che è successo, la parola “comunità” non è proprio quella corretta…  Continua

Formazione? No grazie

formazione no grazie

Come, “Formazione no grazie”?! Ora vi spiego…
Martedì scorso, ho seguito l’ultima lezione del Corso di perfezionamento in Traduzione Giuridica dei Contratti e dei Documenti Societari inglese-italiano. Continua

Funzioni di SDL Trados Studio e memoQ a confronto (2)

Seconda parte del nostro confronto tra le funzioni di SDL Trados Studio 2017 e memoQ Adriatic. La prima parte qui. Continua

Funzioni di SDL Trados Studio e memoQ a confronto (1)

Sfidiamo il caldo con un’agile infografica per mettere a confronto le funzionali di SDL Trados Studio 2017 e memoQ Adriatic. E anche per orientarci un po’ con la terminologia dei due CAT (che può confondere, in effetti).
Ci concentriamo sulle funzioni più nuove e interessanti dal punto di vista dell’automazione e della produttività. Continua

1 2 3 9